Il 7 Dicembre di ogni anno si celebra la GIORNATA INTERNAZIONALE DELL’AVIAZIONE CIVILE, ricorrenza istituita e siglata a Chicago nel 1944. La Convenzione sull’aviazione civile, a cui anche l’Italia aderisce, è un trattato internazionale con il quale sono stati fissati i principi relativi alla sicurezza dei voli, dei passeggeri e alla protezione dell’ambiente.

Per noi oggi volare è naturale ed anche tra gli articoli utilizzati per l’invio di merci o documenti, c’è un tipo di busta che deve il proprio nome proprio ai viaggi aerei.

Negli anni ’90, senza la tecnologia attuale, pensare che una busta o un pacchetto potessero essere consegnati dall’altra parte del mondo in poche ore sembrava impossibile. Proprio quest’idea ha permesso la nascita delle buste per corrieri, facili da trasportare con gli aerei cargo – da qui è nato il nome “buste flyer” – e inizialmente utilizzate per consegnare cataloghi, contratti e documenti entro la mattina seguente a Boston, New York o Los Angeles.

Nel corso degli anni l’utilizzo delle buste flyer è incrementato e dall’invio di cataloghi e documenti si è reso indispensabile con lo sviluppo dell’e-commerce.

Willchip offre una vasta gamma di buste flyer realizzate in materiali diversi dalle WeFLY in materiale plastico opaco o trasparente, personalizzabili nelle dimensioni e nella stampa, alle WeFLY PCR con le stesse caratteristiche ma realizzate in materiale riciclato e quindi più ecosostenibili, fino alle WeFLY BIO, prodotte in Mater-BI®, ovvero un materiale totalmente biodegradabile e compostabile, per conferire un’immagine aziendale ancora più green.

 

Call Now Button